Bundesbriefmuseum

Nel museo dei patti federali di Svitto i visitatori ricevono le risposte a molte domande intorno a questo oggetto culturale di prim'ordine.
Il patto dei primi di agosto del 1291 è un documento straordinario che ebbe grande importanza nella storia nazionale svizzera. La sua funzione nel Medioevo fu però completamente diversa da quella nello stato nazionale svizzero dei secoli XIX e XX. Il museo dei patti federali, rinnovato nel 2014, riprende la biografia del documento e fornisce di volta in volta il contesto storico. La mutevole storia è inoltre visualizzata con documenti originali dell'archivio di stato di Svitto, nonché con una raccolta straordinaria di vessilli. Le pitture murali della prima metà del secolo XX, d'importanza nazionale, di Heinrich Danioth, Maurice Barraud e Walter Clénin, nonché documenti sonorizzati e cinematografici rispecchiano l'idea che si faceva il popolo svizzero della genesi della confederazione prima e dopo la seconda Guerra Mondiale.

Posizione/arrivo

Anreise ÖV: Ab Bahnhof Schwyz/Seewen mit dem Bus Richtung Schwyz bis Haltestelle Schwyz-Post, weiter zu Fuss in Richtung Bahnhof Schwyz zurücklaufen. Nach 2 Minuten erreicht man das Museum.
Anreise Auto: A4 Küssnacht am Rigi - Brunnen bis Ausfahrt Schwyz, vorbei am Bahnhof Schwyz/Seewen und über die Bahnhofstrasse Richtung Schwyz. Nach ca. 1.5 Kilometern erscheint das Bundesbriefmuseum auf der linken Strassenseite.

Ingresso

www.bundesbrief.ch

Ingresso gratuito per i soci Raiffeisen (incl. 3 bambini) con la carta Maestro o V PAY, MasterCard o Visa Card Raiffeisen personale raffigurante il contrassegno del societariato. Ingresso gratuito per i giovani con la carta Maestro o V PAY per la gioventù di Raiffeisen.

Bundesbriefmuseum
Bahnhofstrasse 20
6431 Schwyz

041 819 20 64

bundesbriefmuseum@sz.ch http://www.bundesbrief.ch

gratuito
Di-So 10-17